Come avere sempre energia elettrica in camper: pannelli solari e batteria servizi

Camper in montagna - Avere sempre energia elettrica in camper pannelli solari e batteria servizi
Foto di Vidar Nordli-Mathisen via Unsplash

1. L'esigenza di corrente in camper

 

Ogni camperista sa che quando si mette in viaggio a bordo del suo amato camper, ha bisogno di una buona autonomia energetica per trascorrere le vacanze serenamente. Che si tratti di una breve gita fuoriporta oppure di una lunga vacanza, è necessario avere una riserva di energia sufficiente per far funzionare tutti gli accessori che abbiamo installato, usare i nostri dispositivi e goderci a pieno tutti i comfort del nostro camper. Dobbiamo naturalmente fare attenzione ai consumi per evitare di rimanere senza corrente, acqua o gas.

La cellula abitativa del camper si alimenta con l'energia elettrica. Tutti gli elettrodomestici del camper attingono all'energia della batteria servizi e sono a 12 volt, questa si ricarica quando si è in viaggio, quando ci si attacca alla rete elettrica a 220 volt (colonnine elettriche nei campeggi o aree attrezzate) oppure con i pannelli solari.

Ci sono varie soluzioni per avere una riserva di energia; la prima cosa da fare per capire quale sia la più adatta a noi è valutare il nostro fabbisogno energetico giornaliero.

 
Camper van in campeggio libero
Foto di Marina Popov via Unsplash 

Pensiamo innanzitutto all'uso che faremo del camper. Orientiamoci rispondendo a queste domande:

  1. Faremo viaggi brevi o lunghi? Sosteremo nei camping o faremo campeggio libero?
    Se prevediamo di sostare nei campeggi o nelle aree attrezzate, potremmo tranquillamente collegarci alla corrente delle colonnine per la ricarica elettrica; se intendiamo trascorrere più di un paio di giorni immersi nella natura e lontani dalla civiltà invece, dovremo organizzarci in modo da avere una bella riserva di energia.

  2. Lo useremo solo in estate o anche in inverno?
    Nei mesi estivi la necessità di corrente sarà limitata, mentre nei mesi freddi dobbiamo considerare l'uso del riscaldamento, che richiede molta energia.

  3. Quali accessori vogliamo installare a bordo?
    Consideriamo quali dispositivi abbiamo sul camper e quanto vogliamo utilizzarli: accendiamo spesso il condizionatore? Abbiamo l'antenna satellitare? Guardiamo la TV tutte le sere? Dobbiamo caricare il laptop / tablet tutti i giorni?
    Se vorrò viaggiare con tutti i comfort per sentirmi proprio come a casa, allora avrò bisogno di una riserva di energia di una certa potenza.

Dopo aver valutato quale può essere il nostro fabbisogno energetico in viaggio, possiamo scegliere la soluzione più adatta a noi per avere sempre tutta l'energia di cui abbiamo bisogno.



Camper van in viaggio in inverno - autonomia energetica in camper
Foto di  Luke Porter via Unsplash

2. Soluzioni per avere sempre energia

 

Abbiamo capito che il camper ha bisogno di una certa autonomia energetica. Il fabbisogno varia a seconda di quanto si viaggia e dell'utilizzo degli elettrodomestici, ma è sempre utile avere una riserva di energia per evitare di restare senza corrente, acqua o gas.

Chi viaggia molto e si ferma spesso in campeggio o nelle aree attrezzate, può ricaricarsi alle colonnine per la ricarica elettrica e in genere ha bisogno di un'autonomia di 2-3 giorni, chi intende fare viaggi più lunghi dovrebbe cercare di limitare i consumi e potenziare il veicolo in modo da avere una riserva di energia maggiore.

Ci sono diverse soluzioni per avere sempre energia: installare dei pannelli solari o aggiungere una batteria servizi supplementare.



pannelli solari camper
Pannelli solari per camper - via Campersun.com

3. Pannelli solari

 

Una soluzione “green” per aumentare l'autonomia energetica è quella di installare uno o più pannelli solari, che contribuiscano a ricaricare la batteria della cellula del camper. I pannelli solari ci permettono di produrre la nostra energia a costo zero, per utilizzarla subito oppure immagazzinarla nella batteria.

I pannelli solari offrono numerosi vantaggi: generano energia pulita e non obbligano a fare lunghe soste alle stazioni elettriche per ricaricare le batterie. Si possono installare sul tetto del camper e orientare verso la fonte di luce per ottimizzare la resa.

Tra le varie tipologie a disposizione, sceglieremo quella più adatta in base al nostro utilizzo del camper. Se viaggiamo soprattutto in estate, nei mesi in cui la resa solare è maggiore e non si consuma poca corrente, un pannello solare da 80 – 100 W di potenza sarà sufficiente per un utilizzo basilare degli elettrodomestici.

Se invece viaggiamo anche nei mesi invernali, prevediamo consumi maggiori di corrente elettrica (pensiamo al riscaldamento) o vogliamo avere la possibilità di sostare per diversi giorni lontano dalle aree attrezzate con le stazioni per la ricarica elettrica, allora sarà meglio preferire i pannelli solari di maggiore potenza, o più pannelli solari in funzione degli spazi utilizzabili.


 

Pannello solare Black Solar

I pannelli solari della serie Black Solar NDS ricaricano il 15% in più rispetto ai moduli standard, perché sfruttano la forte inclinazione del sole e permettono di catturare una maggiore quantità di energia solare anche in presenza di luce radente, come all'alba e al tramonto.

Per gestire al meglio questa energia “verde” vengono accoppiati ad una centralina in grado di recuperare fino al 25% di ricarica, con tecnologia MPPT.

I regolatori MPPT utilizzano tutta la potenza generata dal pannello per caricare la batteria, a differenza dei regolatori tradizionali PWM che inviano alla batteria la corrente generata dal pannello.


Pannello solare Black Solar
Pannello solare Black Solar - NDS Energy

Pannello solare monocristallino

Questo tipo di pannello viene chiamato così perché è realizzato con silicio. Sono pannelli di colore nero e le celle sono a forma quadrata. Gli angoli sono smussati, particolarità che viene adottata per far sì che possano assorbire maggiore energia in presenza di luce solare. Sono molto efficienti in quanto sono fatti di silicio di alta qualità.

Richiedono poco spazio ma producono più energia rispetto ad altri pannelli solari; l'energia prodotta viene poi tramutata in elettricità con un rendimento del 19% superiore rispetto ad altri pannelli.

I pannelli monocristallini hanno una lunga durata e danno ottime prestazioni nel periodo invernale. L'unico svantaggio è che quando la temperatura si alza, la resa diminuisce.


pannello solare monocristallino
Pannello solare monocristallino

Pannello solare policristallino

Il pannello solare policristallino si differenzia da quello monocristallino perché viene realizzato con silicio policristallino, riciclato e grezzo. È più economico rispetto al monocristallino per via di un processo di produzione più semplice.

Tollera meglio il calore ma la sua efficienza è minore, perché non è realizzato in silicio puro e ha bisogno di uno spazio di installazione maggiore per generare la stessa energia che produce un pannello monocristallino.

 
Pannello solare policristallino
Pannello solare policristallino

4. Batteria servizi

 

La batteria servizi è la batteria dedicata solo alle utenze presenti nella parte abitativa del camper. È la riserva di energia del camper, più è potente e più dispositivi possiamo collegare alla corrente e utilizzare per un tempo più lungo.

Su tutti i camper ne abbiamo almeno una, si può eventualmente ampliare montando una seconda batteria servizi. Le batterie servizi si possono ricaricare con la corrente esterna, con il pannello solare, o durante la marcia.

Di solito la batteria servizi può dare un'autonomia energetica sufficiente per 2-3 giorni nel periodo invernale, dopo di che è necessario ricaricarla. Una batteria da 100 Ah è sufficiente per far funzionare le luci a basso consumo e la pompa dell'acqua.

Per avere un apporto energetico maggiore, ad esempio per la TV, l'antenna satellitare, il tablet, possiamo anche usare più batterie servizi collegate in parallelo (negativo con negativo e positivo con positivo). Ad esempio, se mi serve una batteria da 300 Ah, posso installarne due da 150 Ah ciascuna. In questo modo se una si guasta, non compromette l'intera riserva di energia e possiamo usare l'altra.


Batterie servizi per camper - Batterie NDS Green Power
Batteria Servizi NDS 12V per camper - NDS energy

Batteria AGM

Le batterie AGM sono perfette per la maggior parte delle applicazioni, queste batterie sono utilizzate su camion, automobili e naturalmente camper.

Sono migliori delle batterie ad acido piombo. Sono un'ottima scelta per camper con grande esigenza di corrente, sono affidabili e non richiedono manutenzione. Si possono installare con qualsiasi orientamento e resistono bene a temperature basse. La qualità della corrente tende a scemare pian piano che la batteria si scarica.


batteria servizi agm nds per camper
Batteria servizi AGM NDS per camper - NDS energy
 

Batterie al litio

Sono una grande soluzione arrivata nel mondo dei veicoli ricreazionali. Si prestano a chi ha tanta esigenza di corrente e a chi viaggia molto, sono sfruttabili al 100%; fino al 6% rendono la stessa qualità di corrente. Metaforicamente parlando, una ragazza di 20 anni avrà una forza differente rispetto a quando avrà 60 anni. Nel caso di batteria a litio invece, questa perdita non risulterà.
Sono un prodotto molto affidabile e “green”, l'installazione richiede una centralina aggiuntiva.


batteria Litio Ferro Fosfato (LiFePO4) di NDS energy
Batteria Litio Ferro Fosfato (LiFePO4) - NDS energy

 5. Esempi di utilizzo in base alle esigenze

 

Le soluzioni sono tante e vanno valutate in funzione delle esigenze e dell'utilizzo del veicolo.
Se viaggio molto un sistema al litio sarebbe una buona soluzione in quanto, tramite l'alternatore, riuscirei a caricare la batteria dei servizi fino a 70 Ah, e potrebbe essere caricata anche a motore spento dal pannello solare.

Nel caso di batteria con tecnologia AGM il discorso cambia. Sono sempre delle ottime batterie ma presentano dei limiti. La corrente in uscita non è omogenea ma varia con lo scaricarsi della batteria.
Hanno un peso maggiore in confronto alle batterie al litio, ma costano meno.

 

 
Scritto il 16 Gennaio 2021, da Antonino Ciuro e Elena Cressotti
Ultima revisione: 15 Marzo 2022



Articoli che potrebbero interessarti









Approfondimenti utili


Camper e autosufficienza: Consigli per migliorare l'autosufficienza elettrica
https://www.tcs.ch/it/camping-viaggi/camping-insider/consigli/attrezzatura/camper-e-autosufficienza.php

Come generare corrente elettrica in camper?
http://www.vivereincamper.com/2011/06/come-generare-corrente-elettrica-in.html

L'inverno viaggiante in camper e caravan: utilizzare al meglio il fabbisogno elettrico
https://www.vacanzelandia.com/contenuti-redazione/come-fare-per-gestire-il-fabbisogno-di-energia-elettrica-in-camper-o-caravan-durante-le-vacanze-invernali-sulla-neve

Energia sul camper in assenza di rete elettrica
https://www.tcs.ch/it/camping-viaggi/camping-insider/consigli/attrezzatura/energia-sul-camper-in-assenza-di-rete-elettrica.php

Pannelli solari sul camper, quello che c'è da sapere
https://www.camperlife.it/notizie/pannelli-solari-sul-camper-quello-che-ce-da-sapere.html

Blacksolar NDS
https://www.ndsenergy.it/prodotto/blacksolar/

Pannelli solari per camper: come sfruttarli e quanto pagarli
https://www.fotovoltaiconorditalia.it/idee/pannelli-solari-per-camper

Impianto elettrico del camper: cosa devi sapere…se non ne sai niente!
https://justmolla.it/impianto-elettrico-del-camper-cosa-devi-sapere-se-non-ne-sai-niente/

Come funziona un camper
https://www.iogiroincamper.it/it/zibaldo/come%20funziona%20un%20camper

Produrre energia in camper: le (uniche) 5 alternative
https://www.inviaggioconermanno.it/produrre-energia-camper/
0119844520